REC Recordati

RECORDATI: I RISULTATI PRELIMINARI 2019 CONFERMANO LA CONTINUA CRESCITA DEI RICAVI E DEGLI UTILI. RICAVI +9,6%, EBITDA +9,0%

RECORDATI: I RISULTATI PRELIMINARI 2019 CONFERMANO LA CONTINUA CRESCITA DEI RICAVI E DEGLI UTILI. RICAVI +9,6%, EBITDA +9,0%

RECORDATI: I RISULTATI PRELIMINARI 2019 CONFERMANO LA CONTINUA CRESCITA DEI RICAVI E DEGLI UTILI. RICAVI +9,6%, EBITDA +9,0%.

  • Ricavi netti consolidati € 1.481.8 milioni, +9,6%.
  • EBITDA (1) € 544,0 milioni, +9,0%.
  • Utile operativo € 465,3 milioni, +5,2%.
  • Utile netto € 368,9 milioni, +18,1%, che comprende un beneficio fiscale straordinario di € 27,0 milioni derivante dal “Patent box” concordato con le autorità fiscali italiane nel mese di dicembre 2019. Escluso questo beneficio l’utile netto sarebbe stato di € 341,9 milioni, +9,4%.
  • Posizione finanziaria netta (2): debito netto di € 902,7 milioni.
  • Acquisizione dei diritti globali di Signifor®, Signifor® LAR (pasireotide) e Isturisa® (osilodrostat) da Novartis completata il 23 ottobre 2019. Isturisa® approvato in EU a gennaio 2020 per la sindrome di Cushing.
  • Obiettivi per l’anno 2020 prevedono ulteriore crescita di ricavi ed EBITDA(1) in linea con gli obiettivi del piano triennale.

Milano, 14 febbraio 2020 - Il Consiglio di Amministrazione della Recordati S.p.A. ha esaminato i risultati consolidati preliminari dell’esercizio 2019 e gli obiettivi per il 2020. I risultati consolidati consuntivi dell’esercizio 2019 saranno sottoposti per approvazione al Consiglio di Amministrazione del 18 marzo 2020.

Principali risultati consolidati

  • I ricavi consolidati, pari a € 1.481,8 milioni, sono in crescita del 9,6% rispetto all’anno precedente. I ricavi internazionali crescono del 10,7%.

     
  • L’EBITDA (1) è pari a € 544,0 milioni, in crescita del 9,0% rispetto al 2018, con un’incidenza sui ricavi del 36,7%.

     
  • L’utile operativo è pari a € 465,3 milioni, in crescita del 5,2% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con un’incidenza sui ricavi del 31,4%.

     
  • L’utile netto, pari a € 368,9 milioni, è in crescita del 18,1% rispetto al 2018, con un’incidenza sui ricavi del 24,9%, significativamente superiore rispetto a quella dell’anno precedente quale conseguenza della crescita del risultato operativo e del beneficio fiscale derivante dal “Patent box” concordato con le autorità fiscali italiane nel mese di dicembre 2019. Il beneficio totale è di € 35,3 milioni di cui € 27 milioni relativi agli anni precedenti e € 8.3 milioni relativo al 2019. Escluso il beneficio relativo agli anni precedente l’utile netto sarebbe di € 341,9 milioni, in crescita del 9,4% e con un’incidenza sui ricavi di 23,1%.

     
  • La posizione finanziaria netta (2) al 31 dicembre 2019 evidenzia un debito netto di € 902,7 milioni che si confronta con un debito netto di € 588,4 milioni al 31 dicembre 2018.  Nel periodo sono state distribuiti dividendi per € 190,9 milioni. Inoltre, è stata fatta un’importante acquisizione e ottenute licenze di nuovi prodotti per un valore complessivo di circa € 425 milioni.

(1) Utile netto prima delle imposte, degli oneri e proventi finanziari netti, degli ammortamenti e delle svalutazioni di immobilizzazioni materiali e attività immateriali.

(2) Investimenti finanziari a breve termine e disponibilità liquide, meno i debiti verso banche e i finanziamenti a medio/lungo termine, inclusa la valutazione al fair value degli strumenti derivati di copertura.

Commenti dell’Amministratore Delegato

“Nell’anno appena trascorso sono stati ottenuti significativi risultati e concluse importanti operazioni per la crescita e il rafforzamento del nostro gruppo” ha dichiarato Andrea Recordati, Amministratore Delegato. “Grazie alla qualità del nostro portafoglio prodotti siamo cresciuti in tutte le principali aree geografiche sia nelle attività di Specialty & Primary Care, sia nelle attività dedicate alle malattie rare. A ulteriore rafforzamento del Gruppo, l’operazione più significativa è stata l’accordo con Novartis per l’acquisizione a livello mondiale dei diritti per Signifor® e Signifor® LAR®, farmaci per il trattamento della malattia di Cushing e dell’acromegalia. La transazione, che è stata conclusa nel mese di ottobre, prevede anche l’acquisizione dei diritti a livello mondiale di Isturisa® (osilodrostat), un innovativo trattamento sperimentale per la sindrome di Cushing endogena autorizzato per l’immissione in commercio dalla Commissione Europea a gennaio 2020 e in fase di registrazione negli Stati Uniti d’America. Questa importante integrazione al nostro portafoglio prodotti per il trattamento di gravi malattie rare rappresenta un passo fondamentale nell’esecuzione della nostra strategia che ha come obiettivo diventare un attore globale nel trattamento delle malattie rare e di rendere disponibili soluzioni terapeutiche innovative per pazienti con patologie rare gravi ed esigenze mediche insoddisfatte”, ha continuato Andrea Recordati. “Siamo molto soddisfatti dei successi e degli ottimi risultati ottenuti nel 2019. Nei prossimi anni continueremo il nostro sviluppo sia attraverso la crescita organica sia attraverso una strategia di acquisizioni, mirata al rafforzamento del nostro portafoglio prodotti e al potenziamento ulteriore della nostra pipeline, specialmente nel campo delle malattie rare. Il 2020 sarà un anno importante di investimenti in queste nuove opportunità e di continua crescita, nel quale prevediamo di realizzare ricavi compresi tra € 1.550 milioni e € 1.580 milioni, un EBITDA compreso tra € 580 e € 590 milioni, un utile operativo compreso tra € 490 e € 500 milioni e un utile netto compreso tra € 360 e € 370 milioni.”

Dichiarazione del Dirigente Preposto alla redazione dei documenti contabili societari

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Fritz Squindo, dichiara, ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza, che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri e alle scritture contabili.

Conference Call

Recordati organizzerà una conference call oggi 14 febbraio 2020 alle ore 16:00.  I numeri per poter accedere sono i seguenti:

Italia                      , numero verde 800 213 858

UK                         , numero verde 800 0156384

USA                       , numero verde

Francia                

Germania           1

Gli interessati sono pregati di chiamare 10 minuti prima dell’inizio.   Per accedere all’assistenza da parte di un operatore digitare *0 oppure chiamare il . La registrazione della conference call sarà disponibile nel sito

Le diapositive alle quali si farà riferimento durante la conference call saranno disponibili nel sito alla voce “Investors”, sezione “Presentazioni”.

Recordati (Reuters RECI.MI, Bloomberg REC IM), fondata nel 1926, è un gruppo farmaceutico internazionale, quotato alla Borsa Italiana (ISIN IT 0003828271), con più di 4.100 dipendenti, che si dedica alla ricerca, allo sviluppo, alla produzione e alla commercializzazione di prodotti farmaceutici. Ha sede a Milano, e attività operative in tutti i paesi Europei, compresa la Russia, in Turchia, Nord Africa, Stati Uniti d’America, Canada, Messico, alcuni paesi del Sud America, Giappone e Australia. Un’efficiente rete di informatori scientifici del farmaco promuove un’ampia gamma di farmaci innovativi, sia originali sia su licenza, appartenenti a diverse aree terapeutiche compresa un’attività specializzata nelle malattie rare. Recordati si propone come partner di riferimento per l’acquisizione di nuove licenze per i suoi mercati.  Recordati è impegnata nella ricerca e sviluppo di farmaci innovativi e in particolare di terapie per malattie rare.  I ricavi consolidati nel 2018 sono stati pari a € 1.352,2 milioni, l’utile operativo è stato pari a € 442,2 milioni e l’utile netto è stato pari a € 312,4 milioni.

Per ulteriori informazioni:

Sito Recordati:

Investor Relations                                                                 Ufficio Stampa                     

Marianne Tatschke                                                               Studio Noris Morano                                                           

(39)0248787393                                                                   (39)0276004736, (39)0276004745

e-mail:                                  e-mail:

                                                                                             

Questa comunicazione contiene valutazioni e ipotesi su fatti futuri ("forward-looking statements" nel significato di cui all’U.S. Private Securities Litigation Reform Act del 1995) che riflettono la migliore stima in base a quanto attualmente noto. Tali valutazioni e ipotesi, tuttavia, dipendono anche da numerosi fattori esterni, fuori dal controllo della società, e da avvenimenti incerti, che sono soggetti a numerosi rischi. I risultati futuri potrebbero differire anche sensibilmente da quanto espresso o deducibile da questa comunicazione. Le citazioni e descrizioni di “specialità etiche Recordati”, soggette a prescrizione medica, vengono date solo per informare gli azionisti sull’attività della Società e non hanno alcun intendimento né di promuovere né di consigliare l’uso delle specialità stesse.

Allegato

EN
14/02/2020

Underlying

To request access to management, click here to engage with our
partner Phoenix-IR's CorporateAccessNetwork.com

Reports by Recordati

Alfred Glaser ...
  • Anis Zgaya
  • Bruno Cavalier
  • Delphine Brault
  • Florent Laroche-Joubert
  • Jean Sassus
  • Johanna Jourdain
  • Louis Boujard, CFA
  • Martial Descoutures
  • Matthias Desmarais
  • Michael Foundoukidis
  • Oussema Denguir
  • Philippe Ourpatian
  • Steven Gould

ODDO BHF SECURITIES MORNING NEWS – DETAILED COMMENTS 02/17/2020

...

Martial Descoutures ...
  • Oussema Denguir

Recordati : Carefully selected investment to drive growth

>Sales momentum still on the agenda at end- 2019 - Recordati reported its preliminary 2019 results on Friday, 14 February. The top line rose by 9.6% to € 1.48bn (+0.7% vs the consensus), EBITDA came in at € 544m (+ 9% y-o-y, +0.2% vs consensus), with net profit of 11.5%, ahead of expectations at € 369m (+18.1% y-o-y), benefiting from a positive one-off tax of € 27m. Growth is mainly driven by the group’s leading drug Zanidip (+11.3%) and by the rare diseases franchis...

Alfred Glaser ...
  • Anis Zgaya
  • Bruno Cavalier
  • Delphine Brault
  • Florent Laroche-Joubert
  • Jean Sassus
  • Johanna Jourdain
  • Louis Boujard, CFA
  • Martial Descoutures
  • Matthias Desmarais
  • Michael Foundoukidis
  • Oussema Denguir
  • Philippe Ourpatian
  • Steven Gould

ODDO BHF SECURITIES MORNING NEWS – COMMENTAIRES DETAILLES 17/02/2020

...

Martial Descoutures ...
  • Oussema Denguir

Recordati : Des investissements ciblés pour tirer la croissance

>Dynamique de ventes toujours au rendez-vous à fin 2019 - Recordati a publié vendredi dernier ses chiffres préliminaires de l’exercice 2019. La topline progresse de 9.6% à 1.48 Md€ (+0.7% vs Cs), l’EBITDA ressort à 544 M€ (+9% yoy, +0.2% vs Cs) pour un résultat net 11.5% supérieur aux attentes à 369 M€ (+18.1% yoy) bénéficiant d’un one-off d’impôt positif de 27 M€. La croissance demeure principalement tirée par son plus important médicament Zanidip (+11.3%) ainsi que ...

ResearchPool Subscriptions

Get the most out of your insights

Get in touch